SE NON ORA , QUANDO ?

La Giornata della Terra ha richiamato l’ attenzione sullo stato di Salute del luogo che ci ospita e sui tradimenti perpetrati a suo danno dagli abitanti di un Pianeta generoso e intelligente , poiché garantisce

da millenni le condizioni di vita per generazioni di uomini e donne .

L’ attenzione ha assunto , nella comunicazione , toni inediti ,dettati dalla complessa situazione in cui viviamo da oltre un anno a causa della pandemia , che non è una variabile indipendente dal dissesto e dalla rapina delle risorse naturali condotti in nome di una crescita costruita sul profitto .

Proteste, studi , movimenti , associazioni hanno fatto sentire , da anni , la propria voce e l’ allarme

lanciato da più di due anni fa dai giovani di tutto il mondo ha richiamato alle Responsabilità individuali e collettive .

Le risposte date dalle grandi potenze economiche e politiche risultano essere ancora insufficienti e contraddittorie , legate come sono al mantenimento di condizioni di disuguaglianza e sfruttamento

di fonti energetiche e di Paesi sacrificati agli interessi di altri.

L’ urgenza di un radicale cambiamento di paradigma è sotto i nostri occhi , che dicono di voler guardare al Futuro …..e allora ci chiediamo : “ Se non ora quando ?”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *